Recensione The Mooseman – Nintendo Switch

Publisher: Sometimes You
Sviluppatore: Sometimes You
Engine: Unity
Lingua: Inglese
Genere:  Avventura / Azione
Giocatori: 1
PEGI:
Link:  https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/The-Mooseman-1404012.html
Extra: Testata la versione 1.0.2

Sviluppato e pubblicato da Sometimes You The Mooseman per Nintendo Switch narra le avventure del Mooseman, “uomo” che ha la capacità di vedere tutto ciò che è nascosto agli occhi dei mortali.
Se non avete paura del buio e degli spiriti…

Tanto, tanto tempo fa, un dio di nome Yen creò il mondo da un guscio a forma di uomo. Nelle tetre profondità dell’infinito oceano nacque il Mondo Inferiore. Il Mondo Mediano fu creato perché fosse popolato dagli uomini e nel Mondo Superiore avrebbero abitato gli antichi dei. Gli strati della creazione sono abitati da moltitudini di spiriti che custodiscono i propri segreti nell’oscurità e vostro compito sarà partire  per un viaggio attraverso tutti i mondi dell’antica mitologia, trovare i manufatti delle tribù dei Ciudi e risolvi tutti i misteri dei racconti ugro-finnici.

Se pensate di avere davanti un nuovo Limbo o Inside, visto la mancanza totale di colori e la prevalenza di bianco e nero, ebbene purtroppo vi sbagliate. The Mooseman è quasi un gioco educativo con la presenza di qualche puzzle decisamente semplice a spasso tra due realtà (da risolvere premendo il tasto [A]), e talvolta con lo scontro con nemici da cui potrete difendervi alzando al cielo la vostra staffa per invocare lo scudo di luce (tasto [B]). Tanto a rimarcare la facilità del gioco, è prevista l’opzione che l’uomo alce (appunto il Mooseman) si possa muovere da solo, in automatico senza alcun intervento da parte del giocatore.

Questo perché mano a mano che proseguirete con la vostra passeggiata avrete modo di scoprire artefatti e glifi, che andranno a narrare le credenze e mitologia della popolazione Komi i cui reperti sono attualmente conservati nel museo di Perm, nell’attuale Russia.

Possiamo dire che l’unico punto a favore del gioco è la veste grafica, per quello che riguarda i fondali, mentre legnosi sono i movimenti del protagonista, che sembra mancare di qualche frame di animazione. Inoltre mancano per quel che riguarda la configurazione dei tasti nel menu alcuni capi saldi, come la pressione del tasto [B] che non fa tornare indietro.

Decisamente meglio il comparto audio.

  • 5.5/10
    Grafica - 5.5/10
  • 6.5/10
    Sonoro - 6.5/10
  • 5/10
    Giocabilità - 5/10
  • 5/10
    Longevità - 5/10
5.5/10

Riassunto

The Mooseman per Nintendo Switch nonostante il prezzo budget non può essere considerato un gioco ma quasi una lezione di storia. Forse da acquistare quando in saldo a 2 Euro.