Recensione Mushroom Wars 2 – Nintendo Switch

Publisher: Zillion Whales
Sviluppatore: Zillion Whales
Engine: Proprietario
Lingua: Italiano
Genere:  Strategia
Giocatori: 1-4
PEGI:
Link:  https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/Mushroom-Wars-2-1384728.html
Extra: Testata la versione 1.0.0

Realizzato e pubblicato da Zillion Whales, Mushroom Wars 2 disponibile per Nintendo Switch porterà il giocatore ad essere un vero conquistatore,  visto che il gameplay consiste nell’inglobare con le buone e soprattutto con le cattive gli altri funghi (o appostamenti) degli avversari. Inutile affermare che l’importante è vincere e non partecipare!

Disponibile anche per cellulari, dove il gioco è nato arriva anche sulla nuova console di Nintendo la guerra dei funghi, ovvero un RTS dove il giocatore dovrà fare piazza pulita degli avversari conquistando i vari insediamenti che popolano lo stage, alcuni neutrali, alcuni posseduti dal nemico. Ogni insediamento conquistato permette di avere dei combattenti in più, tipo fabbrica, in quanto come potete vedere dalle immagini, ognuno di questi è in grado di sfornare dei combattenti che andranno ad rimpolpare il vostro esercito. il numero dei combattenti disponibili per ogni insediamento è rappresentato dal numero in piccolo mostrato dentro la nuvoletta.

La meccanica di gioco è veramente semplice. Avrete a che fare con un bel po’ di missioni (circa 50), dalle più semplici alle più complicate mano a mano che proseguirete nell’avventura. Lo schema di gioco, seppure entrano in gioco altri fattori rimane il medesimo. Da un vostro insediamento potrete spostare il vostro esercito (tasto dorsale [R])  scegliendo su quale altro insediamento i vostri guerrieri andranno ad impattare. Nel caso questo sia neuto (ovvero di colore grigio) i soldati prenderanno immediatamente possesso dello stesso facendolo diventare di vostra proprietà e iniziando immediatamente la produzione di nuovi combattenti. Se invece l’insediamento appartiene al nemico allora entrarà in funzione una battaglia automatica (non vedrete nulla a schermo se non la diminuzione del vostro esercito) che decreterà il vincitore. Ovvio è che la vittoria sarà data dal numero di combattenti inviati. Se ad esempio il nemico dispone di 20 truppe e voi ne mandate contro 10 è ovvio che sarete sconfitti a man basse. Inoltre il fattore campo, ovvero l’essere possessore dell’insediamento confluisce un ulteriore bonus di battaglia, quindi il consiglio che vi diamo è di mandare contro una postazione nemica almeno il doppio dei soldati presenti. Il bello è che non siete limitati ad una sola scorribanda, ma potrete mandare contro il nemico diversi plotoni provenienti dai vostri insediamenti, oppure potrete scagliare battaglie simultanee su diversi fronti, sempre in base alla disponibilità numerica del vostro esercito. Fortunatamente non mancano gli upgrade sia per l’esercito che per gli insediamenti, che potranno anche sparare dalla distanza con cannoni diminuendo di fatto il numero di contendenti in arrivo.

L’obiettivo delle missioni è quasi sempre lo stesso, conquistare gli edifici e di conseguenza sconfiggere i nemici. Avrete qualche variazione sul tema in alcuni livelli, dove  dovrete mantenere il possesso  di una o più strutture speciali per un breve periodo di tempo, o ancora dovrete occupare  tutte le torri presenti sulla mappa per portare a casa la partita. Nulla di più e anche se i livelli sono tanti, alla fine non essendoci una grande diversità ma semplicemente un diverso posizionamento delle torrette/edifici alla fine potrebbe stancare. Fortunatamente in aiuto arrivano gli eroi ovvero uno dei dodicida selezionare all’inizio della partita. Ognuno di questi è in grado di dare un abilità aggiuntiva alle vostre truppe e costruzioni, quindi un po’ dovrete tenere presente di questo.

A dare un po’ di pepe al gioco vi è il multiplayer, modalità di gioco che sinceramente ha risollevato la longevità del gioco. Vero è che non cambia nulla ma lo scontrarsi con altre persone  e perdere anche, provoca divertimento e anche un po’ di rabbia. Al temine della partita potrete vedere il replay della stessa e capire dove avete sbagliato nel caso abbiate perso.  E’ disponibile anche il multiplayer in locale, ovvero con una sola console e con i due giocatori che controllano le truppe con i due Joy-con.

Dal punto di vista grafico lo schema di gioco risulta un po’ piatto, e le animazioni su schermo non sono così spettacolari. Comunque il tutto risulta sufficientemente dettagliato per il gioco

  • 6/10
    Grafica - 6,5/10
  • 7/10
    Sonoro - 7/10
  • 7/10
    Giocabilità - 7/10
  • 7/10
    Longevità - 7/10
7/10

Riassunto

Mushroom Wars 2 disponibile per Nintendo Switch piacerà agli amanti del genere RTS, nonostante l’azione sia un po’ ripetittiva. Consigliamo assolutamente il multiplayer, vero fulcro del gioco.