Recensione Devious Dungeon 2 – Nintendo Switch

Publisher: Ratalaika Games
Sviluppatore: Woblyware Oy
Engine: Unity
Lingua: Inglese
Genere: Azione / Platform
Giocatori: 1
PEGI:
Link: https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/Devious-Dungeon-2-1555949.html
Versione: 1.0.0
Extra:

Dopo poco meno di un anno arriva anche il secondo capitolo di Devious Dungeon, con il nome semplice di  Devious Dungeon 2 ovviamente per Nintendo Switch. E come volevasi dimostrare è divertente come come il primo episodio.

Seppure il gameplay è ovviamente del tutto simile al primo capitolo, le differenze si notano sin dall’inizio dove al contrario del primo capitolo si potrà scegliere se impersonare un barbaro, un mago o un furfante. In base alla vostra scelta ogni personaggio presenta un abilità differente e tre livelli tra danno, energia vitale e capacità percentiuale di sferrare un colpo critico. Sono a disposizione tre slot e dopo una breve presentazione vi troverete all’interno del castello, pieno di tesori e ovviamente nemici, tra cui il super cattivo.

Inizierete la vostra avventura dal villaggio, da dove potrete acquistare upgrade per il vostro personaggio suddivisi tra armi, armatura, pozioni e oggetti indossabili in grado di aumentare alcune peculiarità. Ovviamente all’inizioavrete zero soldi da spendere e quindi l’unica possibilità sarà quella di avvicinarsi al portale, premere il tasto [A] e iniziare la vostra avventura.

A disposizione vi sono sei aree differenti, e la vostra avventura inizierà dalle miniere. Altre zone da visitare saranno le cripte, il labirinto, la libreria, la sala principale e la caserma. Queste aree verranno sbloccate di mano in mano si avanzerà nel gioco, ed ognuna di questa aree presenterà diverse location generate ogni volta casualmente e quindi sempre differenti e la sfida con il boss finale. Iniziata la partita il tasto [A] serve per sparare/sferrare un colpo/lanciare una magia, mentre il tasto [B] permette all’eroe di turno di effettuare un salto. Novità rispetto al primo capitolo, se non ci ricordiamo male è la possibilità di premere il tasto [X] e osservare la mappa che mano a mano si andrà a disegnare mano a mano che si scopriranno le zone. Ma forse c’era anche nel primo episodio. Comunque sia da qui in poi al giocatore avere ragione dei numerosi nemici presenti in ogni stage, e soprattutto nel recuperare tutte le monete e i preziosi presenti nel livello, considerando il fatto che in alcuni di questi esistono delle stanze segrete che celano dei bonus. Per avvicinare il giocatore al gameplay il primo livello è di fatto un tutorial, con un solo nemico e cartelli esplicativi in cui potrete imbattervi in tutto quello sopra raccontato, prendendo confidenza con i comandi e azioni disponibili.

Dal secondo livello in poi si entrerà subito nel vivo. Tenete presente che ogni nemico ha caratteristiche differenti. Alcuni si muovono solamente avanti ed indietro, altri al vostro avvicinarsi inizieranno a sparare, altri sono in grado di saltare e così via. Tenete presente inoltre che l’acqua rallenta i vostri movimenti e che potrete distruggere quasi tutto quello presente nell’ambiente.

Come il primo episodio anche nel seguito lo stile grafico è pixel art, decisamente ben realizzata.
Colonna sonora adeguata e in tema con il gioco.