Recensione Frost – Nintendo Switch

Publisher: Digerati
Sviluppatore: Stage Clear Studio
Engine: Unity
Lingua: Inglese
Genere:  Avventura
Giocatori: 1
PEGI:
Link:  https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/Frost-1401282.html
Extra: Testata la versione 1.0.0

Il freddo vi paralizzerà! Sviluppato in origine dal francese Jérôme Bodin,portato su Nintendo Switch da Stage Clear Studio e pubblicato da Digerati arriva anche sulla console di Nintendo Frost, gioco di carte single player dove nemmeno a dirlo si dovrà cercare di sopravvivere.

Al freddo e al gelo lo scopo del giocatore sarà quello di raggiungere il caldo rifugio dove potersi ristorare e vivere tranquillamente. Prima di arrivare a questo dovrà intrapprendere il percorso verso questo, cercando di sfruttare quello che il fato gli concederà attraverso le pescate dal mazzo.
Potete pensare al gioco come una specie di solitario, dove ad ogni mano si dovranno intrapprendere delle decisioni su cosa fare, anche in base alle carte a disposizione, cercando di rimanere il più lontano possibile dalla tormente, la quale metterebbe premturamente fine alla sua avventura. Difatti Frost mette a disposizione queste tipologie di carte cibo, pianta, sopravvissuto, fatica, idea ed evento, tutte assolutamente da sfruttare. Ad esempio fondamentali sono le carte idee da guadagnare pagando un tributo in carte/risorse. Ogni carta idea ha delle richieste per essere sbloccata, che consiste nel pagare pegno di cibo e legna per essere riscattata. Quando si soddisfano tutte le condizioni volute la carta viene sbloccata e di conseguenza il bonus previsto. Per facilitare se conviene o no sprecare le risorse, oppure consultare il dettaglio di ogni singola carta, è possibile zoomare su ogni  carta leggendo la descrizione (solo in inglese). Fortunatamente anche se non sapete l’inglese, l grafica della carta è minimalista e decisamente intuitiva rendendo chiaro il compito della carta. Come suddetto scopo del goco è raggiungere il rifugio prima che la tempesta vi sorprenda. A discapito di quello che uno potrebbe pensare è previsto anche il potere fermarsi per un turno non eseguendo alcuna azione, ma annullando le carte “fatigue”.

Dal menu iniziale la prima opzione che vi consigliamo è sicuramente il tutorial. Questo permetterà al giocatore  di comprendere e provare i meccanismi di gioco, laddove si apprenderà che il giocatore inizierà con un numero limitato di carte a disposizione, e utilizando queste dovrà cercare di soddisfare i requisiti di altre carte “regione” al fine dik potere attraversare la stessa, ad esempio un fiume. Anche il cercare risorse è parte fondamentale del gioco, azione che permette di recuperare risorse (cibo, legna) . Questa è possibile solo se si ha a disposizione nel deck sul tavolo un sopravvissuto, il quale potrebbe anche perire durante la ricerca. Il sussegurisi di queste azioni, ovvero ricercare oggetti, soddisfare le condizioni per passare la regione (fiume, foresta, tundra) è la base del gameplay, ma non mancano altre sorprese come ostacoli o meglio nemici che possono mettere fine alla vostra avventura come i famelici lupi i quali attaccheranno durante il viaggio. Se l’energia (ovvero il numero mostrato nella goccia di sangue) scende a zero, perderete la partita. Potrebbe capitare che non abbiate a disposizione tutte le carte per soddisfare quello richiesto dalla carta regione. In questo caso potrete passare il turno e dopo una mescolata vi verranno assegnate nuove carte. Ovviamente l’unico modo per mettere fine ai nemici è quello di ucciderli con l’arma richiesta dalla carta. Fortunatamente esistono carte idea che in cambio di risorse o uomini permettono di pescare nuove carte, o di avere risorse in cambio (data cibo ricevete legna e viceversa) o di far scomparire le carte fatigue. Attenzione perchè nel caso peschiate tra carte terror, la partita avrà fine.

Graficamente lo stile è spartano, ma è voluto in quanto si vuole simulare il disegno a mano. Tutto risulta chiaro e lo zoom sulla carta aiuta chi avesse qualche dubbio sull’utilità della stessa.

 

  • 7/10
    Grafica - 7,5/10
  • 6/10
    Sonoro - 6/10
  • 7/10
    Giocabilità - 7,5/10
  • 7/10
    Longevità - 7,5/10
7/10

Riassunto

Se vi piaccioni i giochi di carte Frost allora vi piacerà sicuramente. La sfida è data un po’ dalla fortuna delle carte pescate, un po’ da sapere come investire le proprie risorse. Il bello è che se iniziate a giocare, magari prima di andare a letto non vi accorgerete del tempo che passa.