Recensione Full Blast – Nintendo Switch

Publisher: Ratalaika Games
Sviluppatore: UFO Crash Games
Engine: Unity
Lingua: Italiano
Genere: Sparatutto
Giocatori: 1 – 2
PEGI:
Link: https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/FullBlast-1434938.html
Versione: 1.0.0
Extra:

Il sano e vecchio sparatutto! Ne sentivamo un po’ la mancanza ma grazie a Ratalaika Games arriva su Nintendo Switch Full Blast sparatutto old style, così come andava di moda negli anni 80 in sala giochi.

Come si evince dalle foto e dal video, Full Blast riporta in voga (o almeno ci prova) lo sparatutto dove orde di nemici invadono lo schermo con l’unico scopo di distruggere la nostra navicella. Se la storia degli alieni non è il massimo dell’originalità in un gioco come questo quello che conta è il divertimento.

Forse non lo sapete ma il gioco presenta dodici livelli di diversa ambientazione e con nemici differenti con diversa potenza di fuoco e di direzione dello stesso. Avendo finitol il gioco possiamo sicuramente affermare che i primi sei livelli sono alla portata di tutti (giocati a difficoltà normale) in quanto sono ampiamente affrontabili senza patemi d’animo a parte il sesto livello che è decisamente più ostico complice anche il doppio boss di fine livello. Dal setimo livello in poi saranno dolori e sarà frequente il game over. Fortunatamente è possibile ripartire con una nuova partita dall’ultimo livello correttamente finito, twnwndo però presente che inizierete con l’armamento basilare.

Perché anche Full Blast dispone dei power up, che possono essere di vario tipo positivi ma anche negativi. Questi saranno disponibili abbattendo solitamente tre nemici individuati dal colore viola i quali lasceranno in dono o una scudo, o un nuovo tipo di sparo, o un miglioramento di quello attualmente posseduto, missili a ricerca calorica. Ahinoi talvolta al posto del power up rilasceranno un power down, ovvero una specia di mina rossa che se raccolta farà diminuire la frequenzadi fuoco, che ricordiamo può essere impostata su automatica o manuale. Nel primo caso basterà tenere premuto il tasto [A] per sparare automaticamente, mentre nel secondo dovrete premere compulsivamente per fare fuoco il maggior numero di volte!

Graficamente quello che ci è piaciuto sono i fondali animati (vedrete macchine muoversi, carri armati, vermoni) e in alcuni frangenti di gioco vedrete ruotare il tutto a mo di vortice mentre verrete bersagliati di colpi da tutte le direzioni. La frenesia aumenta mano a mano che il livello aumenterà proponendo sullo schermo un elevato numero di colpi dei nemici.