Recensione Road to Ballhalla – Nintendo Switch

Publisher: tinyBuild Games
Sviluppatore: Torched Hill
Engine: Unreal Engine
Lingua: Inglese
Genere: Arcade
Giocatori: 1
PEGI:
Link: https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/Road-To-Ballhalla-1410406.html
Extra:

Fate girare le palle! Sviluppato da Torched Hill e pubblicato da tinyBuild Games arriva su Nintendo Switch Road to Ballhalla titolo arcade con protagonista una pallina, che da un punto di partenza deve raggiungere il punto di fine, raccogliendo durante il percorso alcune “bricciole”. Praticamente Marble Madnes 2.0

Il codice per scaricare Road to Ballhalla è arrivato un giorno in cui altri PR ci hanno dato altri sei codici per altrettanti giochi da recensire. Potete immaginareil casino di dover scegliere quale provare per prima e complice il teaser trailer che avevamo visto, abbiamo optato per dare una possibilità per prima a questo gioco. E non abbiamo sbagliato.

Il gameplay è semplice ma vincente. Controllerete una pallina attraverso numerosi percorsi cercando come suddetto di arrivare al punt di destinazione. Per arrivare a questo dovrete fare attenzione ad ostacoli di varia natura che possono essere piattaforme distruttive (si attivano ad intermittenza e possono spostarsi), raggi laser micidiali, altre palle nemiche, assenza di muri nel percorso (cadere nel vuoto vuole dire perdere) e altri che non vi svegliamo per non togliervi la sorpresa. Inizierete dal tutorial, e da li capirete lo spirito goliardico del gioco che presenta alcuni testi su dei percorsi decisamente spiritosi (alcuni sono scritti alla rovescia, quindi se volete leggerli dovete girare la console),  suddivisi tra consigli di come affrontare il percorso o semplici goliardate. Vi invitiamo a sperimentare quello consigliato, ma anche a fare esattamente l’opposto di quanto scritto. Alcune situazioni richiedono maggiore velocità ed è per questo che il tasto dorsale [LZ] è adibito al turbo. Il rovescio della medaglia è che se avete il turbo attivato e capitate su una cella di quelle intermittenti la vostra pallina si disintegrerà, mentre se non avete il turbo ativato, avete circa un secondo per scansarvi da quella posizione. Il giusto mix è richiesto per superare alcuni passaggi. Alcuni percorsi presentano degli interruttori da attivare semplicemente rotolandoci sopra. Alcuni di questi saranno a tempo, quindi in questo caso bisognerà programmare un minimo il percorso da fare. Studiare il percorso è fondamentale, in quanto avrete tutto il tempo per decidere come muoversi (a patto non sia la modalità rush). Memorizare il percorso delle piattaforme movibili, o la direzione dei raggi laser permetterà di affrontare la rotolata più tranquillamente. Sarà altresì fondamentale sfruttare alcuni muri per ripararsi dai raggi laser, oppure prendere la scorciatoia nel caso si stia giocando alla modalità rush, per saltare parte del percorso od ostacoli.

Questa (una volta sbloccata superando prima tutti i livelli di ogni stage, permette di rigiocare ai medesimi livelli (anche il tutorial!), con l’unico scopo di arrivare nel minore tempo possibile al punto finale. Non avrete da raccogliere nessuna “bricciola” presenti invece nella modalità normale, ma saranno presenti tutti gli ostacoli precedentemente affrontati.Le bricciole raccolte servono a comperare nuovi colori per la palla ed effetti visivi come le scie colorate. Al termine della sfida in base al tempo impiegato verrete ricompensato con un riconoscimento che può andare da una a tre stelle. Raccogliete abbastanza stelle e verrà sbloccata una nuova modalità di gioco!

Inutile scrivere che ci siamo divertiti veramente molto, anche perché la sfida su alcuni percorsi è veramente tosta e sarà veramente difficile ottenere il 100% delle bricciole del percorso.

Graficamente il gioco vi sorprenderà, come ha sorpreso noi. Avrete percosi sottosopra e cambi di visuale dove il muoversi a destra sposterà la pallina in alto, mentre in alto la sposterà a destra. Se considerate che il percorso avrà diverse visuali, vi assicuriamo che mantenere la pallina sul percorso richiederà una visione d’insieme delle tre dimensioni.

Musica dinamica ed effetti sonori composti da Nicholas Singer (artista inglese  candidato agli Emmy per la soundtrack del documentario Night Will Fall) , è tarata ad-hoc in base al ritmo e allo stile di ogni livello, con effetti sonori che si adattano alla musica dei livelli.