Recensione Sudden Strike 4: European Battlefields Edition – Xbox One

Publisher: Kalypso Media
Sviluppatore: Kite Games
Engine: Unity
Lingua: Italiano
Genere:  Strategia
Giocatori: 1-8
PEGI:
Link: https://www.microsoft.com/it-it/p/sudden-strike-4-european-battlefields-edition/bsqlnp8tv73x
Extra: 

E guerra sia!. Sviluppato dallo studio ungherese  Kite Games e pubblicato da Kalypso Media, disponibile per  PlayStation 4, Microsoft Windows, Linux, Classic Mac OS, Xbox One, SteamOS arriva sui nostri monitor Sudden Strike 4: European Battlefields Edition RTS incerniato sulla Seconda Guerra Mondiale. Controllate i cingoli e via verso la gloria!

Amate gli RTS? Ebbene visto la penuria degli stessi su Xbox One ma anche la bellezza del titolo dovete comperare Sudden Strike 4: European Battlefields Edition! Pur essendo un titolo storico, è la prima volta che ci avviciniamo alla serie incentrata sulle vicissitudini della Seconda Guerra Mondiale, il cui primo episodio risale all’anno 2000, ma nonostante questo visto la cura dei particolari e la possibilità di interazione e comando dei veicoli, il gioco ci ha subito conquistato.

Installato il gioco, il menu principale vi permette di effettuare una delle seguenti scelte. Giocare alla campagan Sudden Strike 4, oppure campagna Rod to Dunkirk o campagne della guerra d’Inverno, oppure provare l’ebrazza del multigiocatore, o la mosalità schermaglia. A meno che non siete esperti della serie la prima scelta da compiere è sicuramente giocare al tutorial, grazie al quale tramite esaustive schermate riepilogative, e pratica sul campo si apprenderà come muovere un mezzo o soldato, selezionarne di più, spostare le proprie truppe e riparare i mezzi colpiti, ma anche alcuni consigli tattici. Il tutto con testo e parlato in italiano!

Questo perché il titolo è molto realistico e vi chiederà di tenere conto del livello del carburante, la quantità di munizioni disponibili e anche dello stato del motore, dell’arma, della trazione e dell’equipaggio dei veicoli. Insomma un RTS con attenzione maniacale ai particolari, dove nulla è lasciato al caso. Tanto per rendere l’idea in caso di fiume non guadabile (o per evitare imboscate del nemico) si dovranno costruire ponti di barche usando i veicoli di supporto. Nel caso siate bloccati e necissitiate un valido aiuto si può chiedere l’intervento aereo. Ovviamente bisogna avere un minimo di acume se si vuole vincere. Mandare uomini a piedi (che siano medici, fucilieri, mitraglieri) in avanscoperta, anche se questa è in grado di celarsi nell’erba alta, non avrà molto successo contro i corazzati nemici. Vero è che è possibile anche nascondersi nelle abitazioni, ma nel caso la stessa venisse colpita e distrutta dal fuoco nemico del vostro plotone non ne rimarrà nulla! Vero però che gli uomini appiedati sono fondamentali in molte missioni tra imboscate e eliminazione di un determinato nemico o azioni di sabotaggio sarebbe impensabile presentarsi con l’artiglieria pesante. Per questo sfruttare tutti gli elementi utilizzabili della mappa risulterà fondamentale, visto che questa in realtà non è molto vasta e non si avrà a che fare sempre con un numero limitato di veicoli/uomini da controllare, visto che essendo in realtime sarebbe stato un po’ macchino con il pad, rispetto ad un controllo con il mouse. Daltra parte i carri armati sono insostituibili in alcune missioni dove la potenza di fuoco sarà necessaria per avere ragione del nemico. Anche loro hanno però un punto debole… che scoprirete giocando al tutorial.

Graficamente Sudden Strike 4: European Battlefields Edition ha tutti i crismi del genere. Belle animazioni, effetti di scoppio e la gestione con il pad è semplice grazie al sistema a griglia (tasto [RT] per aprirla su ogni veicolo). Difficile volere di più.

Doppiato completamente in italiano e con testi a video sempre nella nostra lingua. Effetti di contorno come esplosioni, movimenti eccetera eccetera.