Recensione Earth Atlantis – Xbox One

Publisher: Headup Games
Sviluppatore: Pixel Perfex
Engine: Unity
Lingua: Italiano
Genere:  Azione, Avventura
Giocatori: 1
PEGI:
Link:  https://www.microsoft.com/it-it/p/earth-atlantis/c1c4g73r9k4h
Extra: 

Earth Atlantis per Xbox One sviluppato da Pixel Perfex e distribuito dai ragazzi tedeschi di Headup Games arriva finalmente anche su Xbox One portando una sana ventata di aria fresca a chi è cresciuto con le console a 8bit, dove gli sparatutto sui generis dominavano incontrastati.

Il grande cambiamento climatico arrivò alla fine del XXI secolo. Il novantasei per cento della superficie terrestre è sommerso dalle acque. La civiltà umana è decaduta. Le macchine hanno assunto le sembianze di animali marini. L’oceano è pieno di mostri ibridi bestia-macchina. Tu sei un cacciatore e dev mettere fine a tutto questo…

Avevamo già apprezzato la versione per Nintendo Switch (a questo link la nostra recensione)  ma dobbiamo ammettere che la versione per Xbox One pur condividendo i medesimi elementi e struttura del gioco, ci è parsa leggermente superiore rispetto alla controparte della console Nintendo. Forse perché quando abbiamo recensito il gioco abbiamo giocato esclusivamente in modo handled, mentre per Xbox One abbiamo giocato usufruendo dello schermo di 50 pollici, dando probabilmente più respiro al titolo.

Rimembrando il gioco, avrete a che fare con un’innondazione che ha colpito l’intera Terra ( a testimonianza arriverete in una location in cui potrete vedere la Statua della Libertà completamente sommersa dall’acqua) e voi da solo ai comandi di un mini sommergibile dovrete spazzare via tutti i mostri marini, che vanno da tartarughe giganti a polipi, a meduse a granchi e altre creature che oltre a sguazzare nell’ambiente acquatico sono anche in grado si sparare proiettili in grado di mettere fuori uso il vostro mezzo acquatico. In vostro aiuto sono presenti alcuni bonus come missili, bombe rimbalzanti, maggiore potenza di fuoco e altre armi in grado di aiutarvi durante tutta l’avventura. Per le armi aggiuntive sarà necessario “scoprirle” e rompere le casse che le celano prima di essere automaticamente montate e disponibili. Mentre per recuperare energia o potenza di fuoco, alcuni nemici quando uccisi rilasceranno delle bolle contrassegnate con i simbolo “+”, “B”,”H” che se raccolte andranno ad aumentare il corrispettivo bonus.

Il ritmo non è frenetico a parte quando dovrete affrontare le creature enormi e parte del divertimento è dato dal poter scorazzare per il fondale alla ricerca di anfratti o vie nascoste dove si potrebbe trovare un bonus. Ora non aspettatevi un labirinto vero e proprio ma comunque il gioco presenta vicoli ciechi che lasciano il giocatore quasi deluso per aver fatto tanta strada e alla fine non trovare nulla!

La grafica come potete vedere è del tutto particolare in completa tonalità seppia/ocra quasi a simulare diversi schizzi, anche se la qualità e ben altra.