Recensione Twin Robots: Ultimate Edition – Nintendo Switch

Publisher: Ratalaika Games
Sviluppatore: Thinice Games (Ratalaika Games)
Engine: Unity
Lingua: Inglese
Genere: Azione, Puzzle
Giocatori: 1-2
PEGI:
Link:  https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/Twin-Robots-Ultimate-Edition-1340806.html
Extra:

Watt e Volt sono due robot gemelli, dimenticati dal tempo e abbandonati in una vecchia fabbrica di robot. Marcati come difettosi per errore dovranno dimostrare il contrario. E’ questo Twin Robots: Ultimate Edition realizzato da Ratalaika Games e disponibile per Nintendo Switch.

Avete presente quei giochi in cui pensate gioco ancora cinque minuti e poi chiudo tutto? Ebbene con Twin Robots: Ultimate Edition ci è successo proprio questo. Il gameplay è decisamente semplice. Watt e Volt sono due piccoli robot abbandonati a se stessi, dove l’uno non può vivere senza l’altro. Difratti avrete la possibilità, anzi l’obbligo di controllare ambedue i robot con in mente un unico scopo: arrivare all’uscita della stanza. Per fare questo dovrete come prima azione fermare un diabolico meccanismo che potrebbe mettere la parola fine alal fuga. Difatti all’inizio di ogni livello avrete libero acceso a solo un robot, il quale dovrà visitare in lungo e in largo la stanza fino a trovare un magico pulsante rosso. Questo pulsante ferma il meccanismo della pressa, che attivata all’inizio di ogni stanza rischia di schiacciare come una lattina uno dei due robot, che è intrappolato in una stanza da cui non può uscire. Premendo il pulsante rosso si ferma la pressa e si apre la porta della stanza. E’ a questo punto che averete libero accesso ai due robot, che sono in grado di saltare, impilarsi uno sopra l’altro per raggiungere elementi bonus, saltare, tirare e spingere oggetti. Ad esempio dovrete spingere o tirare delle casse, per salirci sopra e così raggiungere piattaforme poste ad altezze altrimenti inarrivabili.

Nei 40 livelli che andrete a giocare, troverete anche raggi laser ad intermittenza, spruzzi nocivi e altri ostacoli. Il tutto aggiunge una componente puzzle action, anche perché una volta raggiunta l’uscita della stanza dovrete attivarla. Per fare questo uno dei due robot è in grado di raccogliere delle celle di energia che saranno da vostre semplicemente passandoci sopra per farle vostre. Quando sarete in prossimità della porta di uscita, sarà possibile trasferire l’energia dal robot al dispositivo, attivando così la porta e potendo così uscire, a patto di avere energia sufficiente. Altrimenti dovrete tornare indietro e visitare nuovamente l’ambiente in cerca delle celle energetiche. Un consiglio. Buttatevi senza timore in cavità che sembrano portare al game over. Male che vada rinizierete la partita, bene che vada scoprirete un ambiente nuovo. Se siete in gamba esistono anche location segrete da scoprire, al fine di scovare batterie energetiche.

Sono presenti gli obbiettivi da sbloccare, per chi ama questo genere di cose.

Graficamente non aspettatevi un impatto da urlo. L’aspetto è in 2.5D, ma quello che c’è a video si comporta come dovrebbe, rispetto alla fisica. Quello che possiamo appuntare è la poca elasticità nella palette dei colori. Come potrete vedere dalle foto non è che ci sia tutti questi colori sgarcianti. A voi decidere se sia un pregio o difetto.

Il comparto sonoro presenta tre diverse tracce piacevoli all’ascolto. Effetti sonori di contorno.

  • 7/10
    Grafica - 7/10
  • 7/10
    Sonoro - 7/10
  • 7/10
    Giocabilità - 7/10
  • 7/10
    Longevità - 7/10
7/10

Riassunto

Twin Robots: Ultimate Edition è un piacevole passatempo, per partite mordi e fuggi se amate il genere. Se amate il genere e avete nel portafoglio 8 Euro fateci un pensierino, tenendo presente che una volta finito, difficilmente lo rigiocherete.