Recensione I, Zombie – Nintendo Switch

Publisher: Awesome Games Studio
Sviluppatore: Awesome Games Studio
Engine: Unity
Lingua: Italiano
Genere: Azione
Giocatori: 1
PEGI:
Link: https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/I-Zombie-1345764.html
Extra:

Finalmente potremo impersonare i cattivi! Difatti in I, Zombie sviluppato e distribuito da Awesome Games Studio per Nintendo Switch prenderete i panni di uno spavaldo zombie con il compito di incrementare i propri proseliti, siano questi aggressivi soldati o “innocui” scienziati. Siete pronti ad impossessarvi degli altri corpi?

Come suddetto impersonerete uno zombie solitario (almeno all’inizio) il cui compito sarà quello di infettare ed incrementare la popolazione dei non morti. Per fare questo sarà sufficiente andare “addosso” al malcapitato per convertirlo in zombie mangiandogli il cervello? Tutto facile? Assolutamente no, perché se è vero che ad esempio gli scienziati scapperanno alla vostra vista, i soldati non appena entrerete nel loro range inizieranno a crivellarvi di colpi sino a rendervi innofensivo, ovvero arrivare al game over. Una volta infettato un uomo potrete comandarlo a vostro piacimento, imponendogli di seguire i vostri movimenti (tasto [Y], stare completamente fermi(tasto [A], oppure attaccare il bersaglio umano più vicino (tasto [B]).  Purtroppo il tasto [X] resetta il livello e nella foga abbiamo premuto più volte il suddetto tasto annullando di fatto il punto in cui eravamo arrivati nel livello. Non immaginate le maledizioni e la frustrazione che ci ha creato.

Nel gioco potrete confrontarvi in 30 livelli con tema estivo ed invernale. Una volta completati potrete cimentarvi con l’editor di livelli il quale permette di creare a proprio piacimento il livello è path dei nemici umani.

Come facilmente intuibile non potrete affrontare i livelli a testa bassa, ma è necessario un minimo di strategia. Per questo ad inizio livello sarà necessaio osservare il path dei nemici, per capire meglio quando e in che direzione attaccarli. Questo perché i nemici hanno un orientamento e affrontarli di fronte vuole dire una quasi sicura morte. Per questo quando possibile sarà meglio avvicinarsi da dietro per mangiare il loro cervello e renderlo partecipe del nostro esercito Nel caso riceviate alcuni colpi il movimento dello stesso risulterà inficiato e nel contempo diminuirà l’energia. Se l’energia giungerà a zero morirete e addio a sogni di gloria. Nel caso riusciate a sopravvivere, l’energia verrà ripristinata sino al massimo livello. Tenete presente che quando avrete poca energia vitale sarete costretto a stare immobile, quindi tenete presente questo fattore quando deciderete la vostra tattica in presenza di più nemici. Per questo mandare avanti i vostri proseliti contro i nemici e posizionarsi dietro di loro sarà sempre un’ottima tattica di avvicinamento al nemico.

Graficamente I, Zombie non rimarrà nella memoria dei giocatori, ma nel complesso è più che sufficiente per la tipologia di gioco, che non sfigurerebbe su cellulare.