Recensione Mom Hid My Game!

Quando ero giovane, nel 1983 a dicembre i miei genitori mi regalarono il Commodore 64 investendo circa 1.000.000 di Lire! Fu la fine per la mia carriera scolastica, visto che preferivo giocare piuttosto che studiare. Dopo una pagella di metà semestre non proprio promettente i miei genitori decisero di privarmi del Commodore 64, nascondendolo in diversi posti della casa, luoghi che riuscivo a trovare facilmente, anche perché il suddetto non era proprio piccolino. Ebbene Mom Hid My Game!  sviluppato da Hap Inc. e distribuito da KEMCO permette di ripercorrere le mie vicessitudini nel ritrovare la console nascosta in questo caso dalla mamma.

Dobbiamo ammetterlo. Abbiamo asfaltato il gioco  in meno di due ore, superando con successo tutti i 50 livelli presenti del gioco, e sbilanciandoci anche con il minigame ginnico che viene sbloccato una volta finito il gioco. Il gameplay è dannatamente semplice ed immediato. Giorno dopo giorno vostra madre nasconderà la vostra console di gioco in un punto diverso della casa (prettamente salotto) e a vi sarà relegato il compito di scovare quale sia il nascondiglio. Per ottenere l’amato oggetto tecnologico non dovrete fare altro che tappare (nel caso usiate il touch screen) oppure posizionarsi con il cursore sopra un oggetto e premere il tasto [A]  al fine di spostare un oggetto, raccogliere lo stesso o attivare un meccanismo. Attenzione perché tra di essi potrebbe comparire la madre che significa il game over. Ad esempio avrete  nella schermata una cassettiera, un divano e una porta. Se tappate sulla porta sarà molto probabile che entri vostra madre, e di conseguenza il game over. Quindi è necessario un po’ di acume, anche perché se i primi livelli sono abbastanza semplici alcuni richiedono un attimo di utilizzo di materia grigia. A noi ad esempio quello che ci ha messo più in crisi è quello in cui dovrete destreggiarvi con i punti cardinali, perché avevamo pensato ad una correlazione tra gli stessi quando invece la soluzione era molto più semplice!

Come potrete vedere dalle imamgini pubblicate Mom Hid My Game! contempla anche un mini inventario, posizionato sulla sinistra. Difatti alcuni oggetti possono (e devono) essere raccolti per poi essere utilizzati con altri presenti nella schermata. Attenzione perché non tutti gli oggetti che andrete a raccogliere sono strettamente necessari e possono in realtà provocare l’effetto opposto, ovvero far comparire la mamma! Decisamente apprezzata come idea.

Nel caso siate bloccati in un livello è possibile ricorrere ad un aiuto semplicemente cliccando sull’icona della lampadina. Questo da accesso ad una nuova schermata la quale presenta il classico gioco de memory, laddove dovrete trovare le due carte ugali, ovvero due lampadine per sbloccare l’aiuto. Nel caso facciate qualche altra coppia… potrete immaginare le conseguenze.

Graficamente lo stile è decisamente in stile Japan, ricorda molto i primi manga che leggevo. Poche le animazioni, ma tutto viene superato da alcune risate che vi farete giocando ad alcuni livelli.

Link: https://www.nintendo.it/Giochi/Giochi-scaricabili-per-Nintendo-Switch/Mom-Hid-My-Game–1318072.html#Panoramica