Recensione This War of Mine Stories: Father’s Promise

This War of Mine è probabilmente il gioco con cui abbiamo passato più ore, a giudicare dalle statistiche di Steam. Nonostante siano passati 3 anni, se la memoria non ci inganna, il titolo sviluppato da 11 Bit Studios continua ad appassionarci visto che presenta molteplici vie di proseguire nel gioco, grazie alle location disponibili e al diverso equipaggiamento e decisioni che si possono prendere mano a mano che la storia evolve. Per questo non ci siamo poi tanto stupiti quando recentemente è stato rilasciato il primo DLC a pagamento ovvero This War of Mine Stories: Father’s Promise.

Questo DLC, primo di una serie “stories” aggiunge al fattore soppravivenza titpico della serie anche una storia da seguire, proprio come se ci si trovsse davanti ad un percorso narrativo, dove per capire dove andare bisogn seguire gli indizi che si potranno ricavare parlando con altri personaggi, oppure trovando nei vari ambienti indizi che portano a capire qualcosa in più. In questa prima storia il giocatore vestirà i panni di Adam, alla ricerca di sua figlia Amelia, rapita dal fratello del genitore in quanto lasciapassare per il cordone umanitario. La stiria è stata scritta d Łukasz Orbitowski, autore polacco il cui gnere spazia tra il fantasy e l’horror.

Il gameplay di gioco è il medesimo di This War of Mine e lo scopo anche (ovvero sopravvivere) ma qui entra in gioco la componente narratica, nuove location inedite da visitare, nuovi oggetti inediti. Tutto è scriptato e non vi sono bivi da scegliere, visto che per prosegire è necessario comunque seguire la vicenda preimpostata. Ovviamente nulla vieta di andare a visitare location non inerenti alla storia o di accanirsi al fine di recuperare tutti gli oggetti presenti, ma se si vuole proseguire con il rcconto allora dovrete seguire il filo narrativo, scendendo anche a compromessi, come il dovere cedere del cibo per avere informazioni.

Per quello che riguarda il comparto grafico e sonoro, nulla è cambiato rispetto alla nostra recensione. L’atmosfera è rimasta cupa e nello stesso tempo avvincente, compresi i raid notturni presso la nostra magione che portano sempre a danni incommensurabili. Ah non dimenticate che dalla neve si può avere acqua fresca!

Il prezzo è di solo 1,99 Euro su Steam.

Lascia un commento