Nvidia: giocare sui PC? E’ boom!

pc-gaming-is-thriving_1

Fino a pochi anni fa, precisamente fino alla generazione console dominata da PlayStation 2, nessuno si sarebbe mai sognato di vedere la piattaforma PC leader nel settore gaming dell’industria. Il videogiocare su PC era confinato in generi di nicchia, e i numeri non erano di certo impressionanti, sebbene ci fossero singoli casi di eccellenza numerica come World of Warcraft. Oggi le cose sono diverse, e il PC gaming non solo è il mercato maggiore nell’industria dei videogiochi, non solo oltre alle proprie esclusive ospita generi prima presenti solo su console, ma sovrasta la “concorrenza” con cifre da capogiro.

Innanzitutto il numero dei videogiocatori su PC è impressionante: un’utenza di ben 600 (seicento!) milioni di persone, il doppio degli abitanti degli Stati Uniti d’America. I paragoni illustrati da Nvidia non sono poi da meno. Dove il franchise di Bond ha generato 6,2 miliardi di dollari dal 1963, quello di Call of Duty ha generato 8 miliardi di dollari dal 2003. Mentre le finali “sportive” della Stanley Cup 2013 sono state seguite da 8,2 milioni di persone, il campionato del gioco “e-sport” League of Legends del 2012 è stato seguito da 8,3 milioni di persone. Gli introiti della NFL del 2012, 9,5 miliardi di dollari, si scontrano contro il mercato dei beni virtuali nei videogiochi PC che nel 2012 è stato di 15 miliardi di dollari. Infine, i 20 giochi più giocati su PC hanno generato 13,5 miliardi di ore giocate nei primi tre mesi del 2013, andando a “umiliare” i 4 miliardi di utilizzo di Netflix, leader dell’industria della distribuzione digitale di film e serie TV.

Fonte: http://www.geforce.com/whats-new/articles/the-way-its-meant-to-be-played

Copyright 2005-2017 by Alessandro Montoli. Tutti i diritti riservati. Basato sul tema di Wordpress ColorMag di ThemeGrill